Monday, Feb 26th

Ultimo aggiornamento03:01:00 AM GMT

Il Trofeo Marzocco a Firenze e il Calendimaggio che non c’è più

Il Trofeo Marzocco a Firenze e il Calendimaggio che non c’è più

Ben venga maggio
E ‘I gonfalon selvaggio!
Ben venga primavera! Che vuoi l’uom s’innamori
E voi donzelle a schiera! Con li vostri amadori,! Che di rose e di fiori
Vi fate belle in maggio! Venite alla frescura delli verdi arbuscelli!

Agnolo Poliziano

 

Il Calendimaggio, antica festa della primavera, si celebrava il primo giorno di maggio. La festa cominciava il 30 aprile con sfilate e cortei; le finestre e i balconi venivano ornati per l'occasione da festoni di alloro, arazzi e bandiere. A Calendimaggio l'Arte dei Calzolai onorava solennemente San Filippo per il quale si celebravano messe all'aperto davanti alla statua del santo eretta in un tabernacolo di Orsanmichele.

I lieti tradizionali conviti di Calendimaggio accoglievano intorno alle mense, di popolo e di signori, parenti, amici e vicini che vi intervenivano. Nel Calendimaggio del 1274, come ricorderà più tardi il Boccaccio, Dante, allora fanciullo di nove anni, incontrò per la prima volta Beatrice. Le canzoni, dette "maggi", erano cantate da brigate di giovani e di ragazze che, in quel giorno, ornata la testa da ghirlande di fiori e intrecciando danze sotto la direzione della neoeletta "regina di maggio" o "sposa di maggio", andavano di casa in casa presso le fanciulle fidanzate, ricevendo in cambio fiori.

Le comitive dei "cantamaggio", che usavano arricchire le loro melodie con "rifioriture" e ritornelli, e dei "maggiaioli", cioè coloro che cantavano le "maggiolate" e serenate, erano precedute da un giovane che portava "il majo", ramo fiorito e infioccato che rappresentava la primavera. Altri rami fioriti venivano appesi alla finestra e alla porta della casa dell'innamorata e delle fanciulle più belle.

 

 

l Trofeo Marzocco XXI Edizione si è svolto oggi  1 maggio 2014 alle ore 15:30 in Piazza della Signoria a Firenze. Questa edizione, dopo quella dello scorso anno che ha visto presenti ben 8 gruppi di sbandieratori, ha esteso da 4 a 6 i gruppi partecipanti alla gara con le regole tradizionali, cioè con l'esecuzione da parte di ogni gruppo partecipante della Piccola Squadra e della Grande Squadra e naturalmente con la valutazione dell'esibizione dei Musici. Il torneo del Trofeo ‪Marzocco‬ è terminato con un bellissimo giro di piazza di tutti i bandierai intervenuti!

Risultati: 3*classificato San Quirico d'Orcia 2*classificato San Gemini ‪Umbria‬ e i vincitori sono i nostri Bandierai degli Uffizi di Firenze.

 

 

 

Autore

 

Marisa Cancilleri

 

 

 

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze